testata inforMARE
01 February 2023 - Year XXVII
Independent journal on economy and transport policy
23:41 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTSYEAR XXVI - Number 4/2008 - APRIL 2008

Trasporto intermodale

Il porto di Anversa sulle tracce del drago cinese

Il Porto di Anversa punta a diventare il primo porto europeo di scalo per i vettori marittimi che movimentano le importazioni cinesi alla volta dell'Europa.

In precedenza, il porto si era maggiormente concentrato sulla movimentazione delle esportazioni dal Nord America.

Anche se quest'ultima attività è ancora importante, la priorità della dirigenza per il 2008/09 è quella di espandere la propria quota di mercato nei traffici dall'Estremo Oriente, in particolar modo la Cina, e dall'India.

Ovviamente, si tratta di quelle aree che, a giudizio di Anversa, dispongono delle più rapide prospettive di crescita.

Anche se Anversa è un leader del mercato in relazione alle direttrici di traffico per gli Stati Uniti e l'Africa, nonché un importante attore sulla scena del Medio e Vicino Oriente, la sua quota di mercato per le importazioni/esportazioni da e per l'Estremo Oriente e l'Europa nord-occidentale (che comprende il Regno Unito, la Scandinavia, le regioni del Baltico ed il continente) è appena dell'8%.

E' evidente il divario rispetto al 30% conseguito da Rotterdam ed alla quota del 38% ottenuta da Amburgo.

Anversa ha in programma quest'anno l'incremento della propria quota di mercato delle importazioni dall'Estremo Oriente, ma le cifre a cui mira non erano disponibili al momento dell'indagine dato che la dirigenza stava ancora verificando i numeri.

Luc Arnouts, dirigente in capo commerciale del Porto di Anversa, ha dichiarato: "Il porto ha intenzione di accrescere la propria quota di mercato incrementando il numero degli allacciamenti che comprendono Anversa come scalo.

Preferibilmente, noi vorremmo che un numero maggiore di vettori facessero di Anversa il loro primo porto europeo".

Recentemente, sono stati aggiunti nuovi servizi, tra cui l'allacciamento IMEX (India Middle East Express), effettuato dalla CSAV, che ha iniziato a scalare Anversa a marzo del 2007, nonché la tratta AES3, effettuata dalla Yang Ming.

Quest'ultimo ha origine in Cina e ha cominciato a scalare Anversa a dicembre del 2007.

Tra gli altri servizi che hanno iniziato a scalare il porto vi sono l'allacciamento CNX effettuato dalla Hanjin e dalla UASC, che salpa da Cina e Singapore ed effettua ad Anversa il primo porto di scalo nell'area del Benelux, nonché il servizio NEMO, effettuato dalla CMA-CGM/Delmas.

Quest'ultimo raggiunge Anversa con partenza dal sud-est asiatico, dall'India e dall'Australia.

Ulteriori sviluppi sono altresì in vista, dato che lo East West Express della Zim, anch'esso con origine in Cina, ha in programma uno scalo ad Anversa a partire da febbraio.

E' significativo il fatto che il nuovo servizio, che utilizza navi della classe da 4.000 TEU, stia per fare di Anversa il suo primo porto di scalo del Nord Europa.

Anche se non vi sono dati di traffico specifici a disposizione in ordine ai traffici con la Cina, i risultati in termini di volumi di Anversa da e per il Medio e l'Estremo Oriente sono saliti da 1.315.197 TEU nel 2006 a 1.483.889 TEU nel 2007, con un aumento del 12,8%.

Il fatto che il porto sia determinato ad incrementare i propri collegamenti commerciali con la Cina può essere visto nel contesto di un progetto che recentemente è stato approntato in relazione a questo paese.

Il progetto viene portato avanti da una squadra di cinque persone che ha tre principali obiettivi e sta organizzando un'ottantina di visite in Cina al fine di incontrare i vettori marittimi cinesi.

In particolare, il gruppo punta a risolvere tutti i problemi doganali che potrebbero manifestarsi e sta intraprendendo le attività di marketing necessarie ad incrementare la diffusione del marchio del porto in Cina.

Quest'ultima iniziativa è estremamente importante.

Sostiene Arnouts: "Noi eravamo soliti concentrarci di più sulle esportazioni verso gli Stati Uniti e questo spiega perché essi non si rendano conto dei vantaggi apportati da Anversa.

Peraltro, anche noi probabilmente non abbiamo condotto abbastanza marketing in Cina, di modo che abbiamo un divario da colmare".

Questa linea di pensiero viene supportata da parecchi vettori marittimi con sede in Estremo Oriente.

Luc Lenchant, dirigente marketing regionale della NYK Line con sede ad Anversa, ha dichiarato: "La percezione del mercato in Asia è che il primo porto di ingresso nella regione del Benelux sia Rotterdam.

Tutti quanti conoscono Rotterdam, perché si tratta del maggior porto europeo in termini di tonnellaggio e risultati in TEU".

Arnouts è d'accordo sul fatto che Rotterdam venga considerato il principale porto europeo.

Egli attribuisce tale situazione all'importanza del mercato tedesco per i cinesi.

Spiega infatti: "I cinesi hanno scelto Rotterdam perché ritengono che sia più vicino alla Germania rispetto ad Anversa; in alternativa, spediscono direttamente ad Amburgo".

Si tratta di un punto di vista che Arnouts vorrebbe tanto sovvertire.

Sostiene infatti: "Anversa in realtà costituisce la via più rapida per raggiungere la "banana economica" della Francia settentrionale, del Benelux, della Ruhr in Germania e delle regioni dell'Alsazia, che è importante perché là risiede la maggior parte dei consumatori.

Queste zone si possono raggiungere facilmente da Anversa perché noi ci troviamo già a 100 km nell'interno ed il porto è libero da intasamenti.

Pure le nostre connessioni con l'hinterland sono buone: infatti, siamo a soli 20 minuti in più per ferrovia dalla Ruhr di quanto non lo sia Rotterdam".

Inoltre, il porto sta lavorando solamente al 65% della propria capacità complessiva disponibile e non raggiungerà il 100% sino al 2017/2018.

Arnouts considera questo fattore come un punto di vantaggio nei confronti dei clienti dell'Estremo Oriente, dal momento che la congestione è un problema diffuso fra i porti europei.

Nel contempo, il programma finalizzato ad aumentare il pescaggio del fiume Schelda, che darà ad Anversa una profondità navigabile di 13,1 metri allorquando sarà stato completato nel 2009, gli consentirà di movimentare navi di 12.000 TEU, il che rappresenta un'ulteriore attrazione per i vettori marittimi che servono i mercati dell'Estremo Oriente.

Infine, i collegamenti del porto con l'hinterland sono in corso di miglioramento, dato che Anversa mira ad incrementare il quantitativo di carichi movimentati per ferrovia; essi, al momento attuale, sono attestati al 12%.

La Evergreen con sede a Taiwan si dichiara d'accordo sul fatto che lo sviluppo dei collegamenti con l'hinterland è "importante per lo sviluppo dei volumi Asia-Europa".

Un portavoce ha dichiarato: "Potenziare le proprie connessioni con l'hinterland per mezzo di migliori servizi ferroviari è decisivo, perché questo garantisce uno scorrevole flusso dei carichi nella gestione della filiera organizzativa.

I clienti traggono vantaggio da un servizio più rapido e sicuro".

Il Porto di Anversa sta senza dubbio lavorando sodo al proprio obiettivo di attirare più attività dall'Estremo Oriente e sarà interessante vedere quale riuscita potranno avere le sue iniziative.
(da: Containerisation International, marzo 2008, pag. 75)



FROM THE HOME PAGE
In the fourth quarter of 2022 the traffic in goods in the port of Bremen decreased by -12.7%
Breed
In the whole year, the decline was -8.2%
USB announces national companion on ports
Rome
On February 25 a strike of two hours in all Italian ports and six hours for the port of Genoa against arms trafficking
New set of annual traffic records for Chinese ports
New set of annual traffic records for Chinese ports
Beijing
In the October-December period of 2022, the new quarterly historical record was established
German government plans to expand road network to cope with the expected increase in freight transport
The port of Palermo establishes its own new historical record of freight traffic
The port of Palermo establishes its own new historical record of freight traffic
Palermo
Fully recovered the share of passengers lost as a result of the pandemic
Quarter of accentuated downturn in financial results for ONE
Quarter of accentuated downturn in financial results for ONE
Singapore
In the October-December period, the volume of business fell by -24.9% percent.
Hapag-Lloyd archived 2022 with record financial results
Hamburg
Trend reversal in the last quarter of the year
Port of Gioia Tauro, first shipment via train of cars from China
Port of Gioia Tauro, first shipment via train of cars from China
Joy Tauro
The cars are headed to the centre-north Italy
Historians brands Hamburg Süd and Sealand will disappear
Federlogistics denounces that the process of digitization of ports is by blossoming
Rome
The Federation emphasizes that a single euro of the resources made available by the PNRR has not been spent and a large profile drawing is missing
Last year, naval traffic in the Bosphorus Strait decreased by -8.8%
Ankara
Last year ship traffic in the Strait of Bosphorus è decreased by -8.8%
In the last quarter of 2022, the reduction was -5.1%
MSC will include the Port of Livorno in the West Med-Middle East / India service
Geneva
The link has weekly frequency
UPS records a decline in turnover after 40 consecutive quarters of growth
Atlanta
UPS records a decline in turnover after 40 consecutive quarters of growth
In 2022, revenue surpassed 100 billion for the first time.
In 2022 the revenues of the Wärtsilä Group increased by 22%
Helsinki
The value of new commits has grown by 6%
SAILING LIST
Visual Sailing List
Departure ports
Arrival ports by:
- alphabetical order
- country
- geographical areas
In 2023, more than 400mila crucierists were expected in Sardinians compared to 221mila last year.
Cagliari
To date, 191 airports are planned at the ports of Cagliari, Olbia, Porto Torres, Gulf Aranci, Oristano and Arbatax.
New appeal of Grimaldi Euromed against the ok to the Moby's pre-emptive plan
Milan
It was approved by the General Court in Milan last November 24
Artificial intelligence and autonomous navigation
Tokyo
They are the fields of activity in which the Japanese NYK and Ghelia will cooperate
The Romanian port of Constance has handled a record annual traffic
Constancy
The Romanian port of Constance has handled a record annual traffic
The containers were equal to 772,046 teu (+ 22.2%)
Confitweapon's satisfaction with the EU parliamentary committee's approval of the provisions on naval credit
Rome
For many years, it has been for many years to strive to ensure that, for bank regulatory purposes, the naval credit is gradually assimilated to infrastructure.
Investing in the Blue Economy to create jobs, raise income levels, and reduce emissions
Losanne
This suggests a scientific study published in "Frontiers in Marine Science"
Inaugurated in Arenzano the new School of High Training for Doctors of Bordo
Arenzano
Messina (Assshipowners) : It is a concrete response to the real and compelling need to ensure the health and safety of those navigating
Last year, freight traffic in South Korean ports decreased by -2.3%
Seoul
The containers were equal to 28.8 million teu (-4.1%)
Initiative to activate Livorno an ITS path dedicated to logistics and transport
Livorno
To Noghere a new productive cluster integrated at the port of Trieste
Trieste
The Port System Authority of the Eastern Adriatic Sea has purchased an area of 350,000 square meters
PORTS
Italian Ports:
Ancona Genoa Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Leghorn Taranto
Cagliari Naples Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venice
Italian Interports: list World Ports: map
DATABASE
ShipownersShipbuilding and Shiprepairing Yards
ForwardersShip Suppliers
Shipping AgentsTruckers
MEETINGS
In Livorno a three days of Assoports to deepen the aspects of urban transformation in the port city
Livorno
You will meet two technical groups ...
On Thursday in Milan a conference of Fedespedi on "The logistics digitalization and the PNRR"
Milan
Since 2020 the Federation has made its contribution to the construction of the Plan
››› Meetings File
PRESS REVIEW
3rd oil tanker body found, 5 workers still missing
(Bangkok Post)
TAS Offshore in talks to build 27 tugboats
(The Star Online)
››› Press Review File
FORUM of Shipping
and Logistics
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› File
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genoa - ITALY
phone: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail
VAT number: 03532950106
Press Reg.: nr 33/96 Genoa Court
Editor in chief: Bruno Bellio
No part may be reproduced without the express permission of the publisher
Search on inforMARE Presentation
Feed RSS Advertising spaces

inforMARE in Pdf
Mobile