ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

9 maggio 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 05:57 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXVII - Numero 11/2009 - NOVEMBRE 2009

Progresso e tecnologia

Più efficienza per il riconoscimento dei codici dei contenitori

A detta della Hi-Tech Solutions, i porti ed i terminal stanno subendo pressioni sempre maggiori al fine di soddisfare le esigenze dei traffici containerizzati in crescita, di tenere bassi i costi e di far fronte alle più elevate esigenze di sicurezza.

Come afferma un suo portavoce, la crescita futura prevista per i traffici containerizzati incrementerà la pressione sulle operazioni portuali affinché ne venga migliorata l'efficienza, in particolar modo in quelle aree che non possono essere fisicamente ampliate in linea con tale crescita.

“Molti varchi in entrata ed in uscita presso le infrastrutture portuali sono limitate da tali questioni di tipo pratico e si trovano a dover affrontare l'ulteriore congestione ed i ritardi inerenti alle entrate ed alle uscite” dichiara il portavoce.

La High-Tech afferma che lo OCR, unitamente alle altre tecnologie, riduce i colli di bottiglia al minimo ed evita gli errori di movimentazione o magazzinaggio di container sbagliati.

“Inoltre, la capacità di seguire e verificare automaticamente i contenitori ed i camion contribuisce alla sicurezza del porto ed aiuta ad identificare i contenitori sospetti, così come quelli contenenti materiali pericolosi”.

Dal momento che la normativa sull'ambiente continua a diventare sempre più rigorosa, le autorità portuali hanno bisogno di strumenti efficienti per controllare e gestire i materiali pericolosi in ambito portuale e mentre entrano ed escono dai varchi portuali, continua il portavoce.

“La tecnologia inerente il riconoscimento dei codici dei contenitori può essere di aiuto in questo campo, leggendo automaticamente le etichette ed i cartelli delle materie pericolose ed identificando i container con materie pericolose ed il loro contenuto.

Inoltre, il fatto che i camion passino attraverso i varchi senza fermarsi e ripartire diverse volte riduce il consumo di carburante e le emissioni pericolose.

Fra gli ultimi sviluppi della Hi-Tech vi sono prodotti relativi al riconoscimento dei codici dei contenitori su visualizzazione e dei permessi di circolazione, integrati con i varchi, i portali ed altri sistemi.

La Hi-Tech ha iniziato a fornire un portale per il riconoscimento dei codici dei contenitori preconfigurato per i porti ed i terminal ferroviari.
(da: portstrategy.com, 09.11.2009)



PSA Genova Pra


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Anno XXVII
Numero 11/2009

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail