testata inforMARE
31 gennaio 2023 - Anno XXVII
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
14:32 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVII - Numero 15 LUGLIO 2019

TECNOLOGIA INFORMATICA

HAPAG-LLOYD E ONE ADERISCONO ALLA PIATTAFORMA DI CONDIVISIONE DEI DATI TRADELENS DI MAERSK E IBM

I vettori containerizzati globali Hapag-Lloyd e ONE (Ocean Network Express) con sede a Singapore si apprestano ad aggregarsi agli oltre 100 partecipanti che utilizzano la "TradeLens", piattaforma di trasporto marittimo digitale abilitata alla catena di blocchi sviluppata congiuntamente dalla A.P. Møller Maersk e dalla IBM che punta a promuovere l'efficiente, trasparente e sicuro scambio di informazioni allo scopo di supportare una maggiore collaborazione e fiducia in tutta la filiera distributiva globale.

L'adesione di Hapag-Lloyd e ONE, rispettivamente il quinto e sesto maggior vettore mondiale, contribuisce alla realizzazione di una notevole spinta aggiuntiva all'iniziativa e significa che cinque delle sei principali linee di navigazione containerizzate adesso vi partecipano, dopo che il mese scorso la CMA CGM e la MSC Mediterranean Shipping Company avevano annunciato le proprie rispettive decisioni di aderire a TradeLens.

"Con queste integrazioni, il raggio d'azione della piattaforma adesso si estende a più di metà dei carichi containerizzati marittimi del mondo" nota la struttura.

"L'espansione della collaborazione digitale è decisiva per l'evoluzione del settore del trasporto marittimo containerizzato" afferma Martin Gnass, direttore generale per la tecnologia informatica alla Hapag-Lloyd.

"La TradeLens ha realizzato un significativo progresso nel varare una trasformazione nel settore di cui c'era tanto bisogno, compreso il suo modello di partenariato.

Ora, con cinque dei sei maggiori vettori mondiali impegnati nella piattaforma, per non parlare dei molti altri partecipanti dell'ecosistema, possiamo tutti insieme accelerare quella trasformazione allo scopo di assicurare una maggiore fiducia, trasparenza e collaborazione in tutte le filiere distributive e contribuire a promuovere i traffici globali".

I partner affermano che l'aggregazione di questi due vettori globali contribuiranno a indurre l'ulteriore adozione della TradeLens in tutto il mondo ora che i clienti della TradeLens hanno accesso sulla piattaforma ai principali vettori di tutte e tre le primarie alleanze mondiali per la condivisione di navi.

Con una presenza già significativa in Asia, la ONE sta ulteriormente rafforzando ed espandendo la propria copertura mediante la cooperazione congiunta con la TradeLens per contribuire a venire incontro alle problematiche domande del fondamentale mercato asiatico, afferma il vettore.

"Riteniamo che questo approccio innovativo basato su standard aperti e gestione aperta possa procurare vantaggi all'intero settore, mentre alla fine apporterà vantaggi ai nostri clienti che fanno affidamento sul settore del trasporto marittimo mondiale per movimentare ogni anno volumi containerizzati globali di oltre 120 milioni di TEU attraverso i confini internazionali" afferma Noriaki Yamaga, direttore generale per l'azienda e l'innovazione alla Ocean Network Express.

"Le opportunità per indurre una maggiore innovazione in tutta la filiera distributiva di trasporto marittimo sono enormi e noi siamo entusiasti riguardo all'opportunità di assicurare la nostra guida e le nostre intuizioni per aiutare la piattaforma a continuare ad evolversi".

I promotori dell'iniziativa affermano che la TradeLens è stata lanciata per contribuire all'ammodernamento degli ecosistemi della filiera distributiva mondiale, in cui molti dei processi finalizzati al trasporto ed allo scambio delle merci utilizzano sistemi cartacei costosi e manuali.

Sostituendo questi scambi di informazioni tra pari e spesso inaffidabili, la piattaforma consente ai partecipanti di connettersi digitalmente, condividere le informazioni e collaborare in tutto l'ecosistema della filiera distributiva del trasporto marittimo, afferma la TradeLens.

Vincent Clerk, responsabile commerciale della A.P. Møller Maersk, afferma: "L'aggregazione di altri importanti vettori alla TradeLens aiuterà i clienti della filiera distributiva globale ad espandersi e ad esplorare i vantaggi della digitalizzazione e a procurare nuove opportunità al sempre maggiore numero di partecipanti all'ecosistema della TradeLens in tutta la filiera distributiva globale.

Quale piattaforma di settore neutrale, la TradeLens offre la visibilità della filiera distributiva, la semplificazione della documentazione ed il potenziale per introdurre nuovi prodotti in cima alla piattaforma.

Queste doti apportano nuove opportunità alla trasformazione della Maersk affinché diventi una società di logistica containerizzata completa migliorando l'esperienza ed i servizi che offriamo ai clienti".

A detta della Maersk gli aderenti alla TradeLens "ottengono una visione esaustiva dei propri dati e possono collaborare nel corso della movimentazione dei carichi attorno al mondo, contribuendo a realizzare una registrazione trasparenza, sicura ed immutabile delle transazioni", sostenendo che "le doti della tecnologia della catena di blocchi sono idealmente adatte alle grandi reti di partner eterogenei".

La catena di blocchi crea una registrazione condivisa ed immutabile di tutte le transazioni che avvengono nell'ambito di una rete e consente alle parti autorizzate l'accesso a dati sicuri in tempo reale.

Bridget van Kralingen, vice presidente senior per industrie globali, clienti, piattaforme e catena di blocchi della IBM, commenta: "La catena di blocchi per l'impresa risolve in anticipo problemi irrisolvibili.

Attraverso il miglioramento della fiducia, della semplicità e del miglioramento delle informazioni in ordine alla provenienza, le soluzioni di catena di blocchi come la TradeLens procurano comprovato valore in tutti i processi aziendali per i nostri clienti ed i loro ecosistemi.

Sono adesso possibili ingenti nuovi guadagni nei traffici globali e stiamo assistendo ad effetti simili nei settori degli alimentari, delle miniere, della finanza commerciale, delle banche ed altri ancora in cui il valore della catena di blocchi è più evidente di quanto non fosse in precedenza".

Tuttavia, alcuni critici del sistema si chiedono chi alla fine sarà il proprietario dei dati e come essi saranno utilizzati, ritenendo che l'iniziativa potrebbe in ultima analisi essere utilizzata per assicurare un importante vantaggio alla Maersk ed alla IBM.

La TradeLens afferma che la Hapag-Lloyd e la ONE "gestiranno ognuna un nodo di catena di blocchi, parteciperanno alla concertazione per validare le transazioni, ospiteranno i dati ed assumeranno un ruolo decisivo fungendo quali conduttori di fiducia, ovvero validatori, per la rete".

È stato poi detto che entrambe le società saranno rappresentate nel comitato consultivo della TradeLens, "che comprenderà membri di tutta la filiera distributiva con compiti di consulenza in ordine agli standard di neutralità e trasparenza".
(da: lloydsloadinglist.com, 2 luglio 2019)



DALLA PRIMA PAGINA
Il porto di Palermo stabilisce un proprio nuovo record storico di traffico delle merci
Il porto di Palermo stabilisce un proprio nuovo record storico di traffico delle merci
Palermo
Interamente recuperata la quota di passeggeri persa a causa della pandemia
Trimestre di accentuata flessione dei risultati finanziari per ONE
Trimestre di accentuata flessione dei risultati finanziari per ONE
Singapore
Nel periodo ottobre-dicembre il volume d'affari è calato del -24,9%
Hapag-Lloyd ha archiviato il 2022 con risultati finanziari record
Amburgo
Hapag-Lloyd ha archiviato il 2022 con risultati finanziari record
Inversione del trend nell'ultimo trimestre dell'anno
Porto di Gioia Tauro, prima spedizione via treno di auto provenienti dalla Cina
Porto di Gioia Tauro, prima spedizione via treno di auto provenienti dalla Cina
Gioia Tauro
Le vetture sono dirette al centro-nord Italia
Gli storici marchi Hamburg Süd e Sealand scompariranno
Copenhagen
Verranno sostituiti dal brand Maersk
Federlogistica denuncia che il processo di digitalizzazione dei porti è allo sbando
Roma
La Federazione sottolinea che non è stato speso un singolo euro delle risorse messe a disposizione dal PNRR e manca un disegno di grande profilo
Saldo negativo per -25,6 miliardi del commercio estero italiano con i paesi extra UE nel 2022
Saldo negativo per -25,6 miliardi del commercio estero italiano con i paesi extra UE nel 2022
Roma
Sul dato pesa un deficit energetico di -112,01 miliardi
Concluse oggi le operazioni di spegnimento dell'incendio sul traghetto La Superba
Concluse oggi le operazioni di spegnimento dell'incendio sul traghetto La Superba
Palermo
Sono durate due settimane
Il gruppo logistico francese STEF ha chiuso il 2022 con un fatturato annuale record
Parigi
In Italia - ha reso noto l'azienda - l'attività è stata particolarmente interessata dal calo del consumo alimentare
Gara del governo indiano per la realizzazione di un grande porto container di transhipment nell'Oceano Indiano
New Delhi
Gara del governo indiano per la realizzazione di un grande porto container di transhipment nell'Oceano Indiano
Avrà una capacità di 16 milioni di teu. Previsto un investimento di cinque miliardi di dollari
A causa della guerra in Ucraina il Registro navale cipriota ha perso 3,7 milioni di tsl
Nel 2022 il porto di Marsiglia Fos ha movimentato 77 milioni di tonnellate di merci (+3%)
Marsiglia
Nel 2022 il porto di Marsiglia Fos ha movimentato 77 milioni di tonnellate di merci (+3%)
Record dei container. Il traffico complessivo dei passeggeri è tornato ai livelli pre-pandemia
Il porto di New York ha stabilito un nuovo record storico di traffico annuale dei container
New York
Flessione dell'attività nel quarto trimestre del 2022
Le proposte di Conftrasporto per il settore dei trasporti e della logistica
Roma
Salvini: ho chiesto al commissario europeo dei Trasporti l'avvio della procedura d'infrazione nei confronti dell'Austria
Nel 2023 nei porti sardi sono attesi oltre 400mila crocieristi rispetto ai 221mila dello scorso anno
Cagliari
Ad oggi sono programmati 191 scali ai porti di Cagliari, Olbia, Porto Torres, Golfo Aranci, Oristano e Arbatax
Nuovo ricorso di Grimaldi Euromed contro l'ok al piano di concordato preventivo della Moby
Milano
È stato omologato dal Tribunale di Milano lo scorso 24 novembre
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
Intelligenza artificiale e navigazione autonoma
Tokyo
Sono i campi d'attività in cui coopereranno le giapponesi NYK e Ghelia
Il porto rumeno di Costanza ha movimentato un traffico annuale record
Costanza
Il porto rumeno di Costanza ha movimentato un traffico annuale record
I container sono stati pari a 772.046 teu (+22,2%)
Soddisfazione di Confitarma per l'ok della commissione parlamentare UE alle disposizioni sul credito navale
Roma
Da molti anni - sottolinea la Confederazione - ci battiamo affinché, a fini regolamentari bancari, il credito navale venga gradualmente assimilato a quello infrastrutturale
Investire nella Blue Economy per creare posti di lavoro, aumentare i livelli di reddito e ridurre le emissioni
Losanna
Lo suggerisce uno studio scientifico pubblicato su “Frontiers in Marine Science”
Inaugurata ad Arenzano la nuova Scuola di Alta Formazione per Medici di Bordo
Arenzano
Messina (Assarmatori): è una risposta concreta alla necessità reale e impellente di garantire la salute e la sicurezza di chi naviga
Lo scorso anno il traffico delle merci nei porti sudcoreani è diminuito del -2,3%
Seul
I container sono stati pari a 28,8 milioni di teu (-4,1%)
Iniziativa per attivare a Livorno un percorso ITS dedicato alla logistica e ai trasporti
Livorno
A Noghere un nuovo polo produttivo integrato al porto di Trieste
Trieste
L'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale ha acquistato un'area di 350.000 metri quadri
Lunedì a Rapallo si terrà la prima edizione di “Shipping, Transport&Intermodal Forum”
Genova
Verranno analizzate la situazione attuale e le prospettive del comparto marittimo e logistico
A Livorno una tre giorni di Assoporti per approfondire gli aspetti della trasformazione urbana nella città portuali
Livorno
Si incontreranno due dei gruppi tecnici dell'associazione: quello specializzato sul tema dei rapporti porto-città e quello degli urbanisti
Corsica Sardinia Ferries partecipa al progetto di Neoline per realizzare una nave ro-ro a vela
Corsica Sardinia Ferries partecipa al progetto di Neoline per realizzare una nave ro-ro a vela
Vado Ligure
Sarà impiegata su una rotta transatlantica
Giovedì a Milano un convegno di Fedespedi su “La digitalizzazione logistica e il PNRR”
Milano
Fin dal 2020 la Federazione dà il proprio contributo alla costruzione del Piano
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
MEETINGS
A Livorno una tre giorni di Assoporti per approfondire gli aspetti della trasformazione urbana nella città portuali
Livorno
Si incontreranno due gruppi tecnici...
Giovedì a Milano un convegno di Fedespedi su “La digitalizzazione logistica e il PNRR”
Milano
Fin dal 2020 la Federazione dà il proprio contributo alla costruzione del Piano
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
3rd oil tanker body found, 5 workers still missing
(Bangkok Post)
TAS Offshore in talks to build 27 tugboats
(The Star Online)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf Archivio storico
Mobile