ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

15 maggio 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 23:10 GMT+2



6 aprile 2021

Un'altra nave si è arenata nel canale di Suez, ma l'incidente non ha provocato il blocco del traffico

La tanker “Rumford” è stata assistita dai rimorchiatori ed ha ripreso la navigazione

Una nave si è nuovamente arenata oggi nel canale di Suez, incidente che segue quello analogo che aveva coinvolto alla fine dello scorso mese la grande portacontainer Ever Given e che aveva determinato il blocco del traffico marittimo nella via d'acqua egiziana per un'intera settimana. Oggi, infatti, analoga sorte è accaduta alla tanker Rumford di 62.000 tonnellate di stazza lorda, nave di bandiera italiana che appartiene alla flotta della Rizzo - Bottiglieri - De Carlini (RDB).

L'Autorità del Canale di Suez ha sottolineato che l'incidente odierno non ha comportato problemi al traffico navale nel canale ed è avvenuto a causa dell'improvviso malfunzionamento del sistema di propulsione della nave cisterna che, in navigazione in zavorra, faceva parte del convoglio navale che stava attraversando il canale diretto verso nord. L'authority ha evidenziato che l'incidente è stato gestito professionalmente dai rimorchiatori della Suez Canal Authority e ha reso noto che la nave ha proseguito l'attraversamento del canale dopo che il guasto è stato riparato dallo stesso equipaggio della Rumford.

Secondo il gruppo marittimo GAC di Dubai, un'altra nave sarebbe stata coinvolta nell'incidente della Rumford. Si tratterebbe della Minerva Nike di bandiera greca, anch'essa una tanker in navigazione in zavorra, che si sarebbe arenata a seguito dell'incidente della Rumford. La Minerva Nike, che secondo tali informazioni sarebbe rimasta bloccata, risulta attualmente anch'essa in navigazione per raggiungere lo sbocco del canale sul Mediterraneo.

È comunque ancora assai elevato il numero di navi che quotidianamente attraversa il canale egiziano, a conferma che i ritardi nel traffico marittimo causati dall'incidente di fine marzo devono ancora essere smaltiti. La Suez Canal Authority ha comunicato che oggi sono stati registrati i transiti di 84 navi, di cui 45 dirette a nord e 39 in navigazione verso sud.


Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail