testata inforMARE
04 October 2022 - Year XXVI
Independent journal on economy and transport policy
09:57 GMT+2


COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTSYEAR XXVII - Number 11/2009 - NOVEMBER 2009

Porti

Il Montenegro avvia la privatizzazione portuale

Le autorità del Montenegro hanno avviato le procedure relative ad una gara di appalto ai fini della privatizzazione delle infrastrutture dedicate ai container ed ai carichi generali nel porto di Bar.

Il vincitore della gara acquisirà una quota del 54% della Port of Bar AD e riceverà una concessione trentennale, con l'obbligo di effettuare investimenti nello sviluppo del porto.

Con una procedura insolita, la commissione preposta al bando di gara ha adottato la singolare iniziativa di richiedere ai soggetti interessati alla gara stessa il versamento di 20.000 euro all'atto della ricezione della documentazione relativa.

Secondo un consulente del settore, l'onere di 20.000 euro potrebbe allontanare alcuni potenziali partecipanti alla gara, specialmente in un momento in cui le spese sono sempre più spesso sotto attento esame.

Tuttavia, una fonte governativa ha dichiarato che l'onere è finalizzato ad assicurare la serietà delle parti interessate.

Ai partecipanti all'appalto verrà detto che essi dovranno soddisfare determinati criteri allo scopo di dimostrare la recente esperienza delle loro società nella movimentazione dei carichi generali o dei contenitori, così come il proprio fatturato ed il livello dei profitti.

Le operazioni portuali offerte nella concessione non hanno nessun'altra concorrenza nell'ambito del porto ed il porto stesso rappresenta l'unico importante hub marittimo al servizio della Serbia e del Montenegro, il che suggerisce che l'appalto possa presentare indubbi caratteri di interesse.

Le parti interessate hanno tempo fino al 29 gennaio 2010 per presentare la richiesta di partecipazione alla gara e versare l'importo relativo all'onere inerente alla documentazione.
(da: cargosystems.net, 05.11.2009)



FROM THE HOME PAGE
È on-line la rinnovata edizione di inforMARE, da sempre quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
Genova
Sviluppata sulla base di una piattaforma proprietaria, offre nuove molteplici informazioni e opportunità ai lettori, agli studiosi e agli inserzionisti
Le associazioni marittimo-portuali europee chiedono di destinare al settore i proventi generati dall'inclusione dello shipping nell'UE ETS
Bruxelles
Lettera congiunta di ECSA, Advanced Biofuels Coalition, CLECAT, CLIA, ENMC, eFuel Alliance, ESC, ESPO, EWABA, FEPORT e SEA Europe
Assarmatori chiede al prossimo governo di tutelare i collegamenti insulari e le Autostrade del Mare in sede UE e IMO
Roma
Estendere a questi servizi l'esenzione dall'ETS e cambiare la metrica di definizione del Carbon Intensity Indicator
SAILING LIST
Visual Sailing List
Departure ports
Arrival ports by:
- alphabetical order
- country
- geographical areas
Una delegazione della svizzera Groupement Fer ha visitato il porto di Genova
Genova
Dal 2018 il servizio ferroviario Southern Express di PSA Italy tra Genova e Basilea ha trasportato oltre 23.000 container
DATABASE
ShipownersShipbuilding and Shiprepairing Yards
ForwardersShip Suppliers
Shipping AgentsTruckers
PORTS
Italian Ports:
Ancona Genoa Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Leghorn Taranto
Cagliari Naples Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venice
Italian Interports: list World Ports: map
MEETINGS
Convegno “Riparazioni navali in crescita: investimenti per il futuro di Genova”
Si terrà il 23 settembre nel capoluogo ligure
Dal 26 settembre al primo ottobre la quinta edizione della Naples Shipping Week
Il programma un calendario di 40 eventi
››› Meetings File
PRESS REVIEW
Private developers sought for Dhalkout Port
(Oman Daily Observer)
MTCIT invites bids to develop Dhalkut Port in Dhofar
(Muscat Daily)
››› Press Review File
FORUM of Shipping
and Logistics
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› File
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genoa - ITALY
phone: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail
VAT number: 03532950106
Press Reg.: nr 33/96 Genoa Court
Editor in chief: Bruno Bellio
No part may be reproduced without the express permission of the publisher
Search on inforMARE Presentation
Feed RSS Advertising spaces

inforMARE in Pdf
Mobile