ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

08 December 2021 The on-line newspaper devoted to the world of transports 01:59 GMT+1



Introduzione

Analisi comparata della competitività delle flotte europee operanti in cabotaggio

Novembre 1998

Il presente studio è stato commissionato da CONFITARMA - Confederazione Italiana Armatori e FEDARLINEA / TIRRENIA di Navigazione S.p.A., al fine di effettuare un'analisi comparativa delle condizioni di competitività fra le diverse marine europee nel settore dei trasporti di cabotaggio tra i porti nazionali.

La motivazione dello studio è legata alla constatazione che l'imminente liberalizzazione dei servizi di cabotaggio con le isole nei paesi dell'Europa Meridionale (Spagna, Portogallo, Francia e Italia) porrà le imprese armatoriali italiane in una situazione di svantaggio competitivo rispetto agli armatori che utilizzano registri di altri paesi europei a causa di differenziali nei fattori di costo al di fuori del loro controllo.

Al riguardo è importante sottolineare come la liberalizzazione prevista per il 1° gennaio 1999 (Regolamento CEE 3577/92) sia un fenomeno che interessa principalmente l'Italia, in quanto oltre il 50% delle merci e l'80% dei servizi di trasporto passeggeri interessati alla liberalizzazione fa riferimento al mercato italiano.

La Grecia, unico tra i paesi europei che presenta un cabotaggio equivalente a quello italiano, ha ottenuto una proroga dei termini di apertura del proprio mercato fino all'anno 2004, per i servizi regolari di passeggeri e di traghetto e per le navi di piccole dimensioni (inferiori alle 650 TSL).

A partire dal 1° gennaio 1999 le imprese italiane dovranno quindi misurare la propria competitività sia con le imprese degli altri paesi interessati alla liberalizzazione, che con le grandi flotte dei paesi settentrionali (già operanti in un mercato libero), le quali potrebbero vedere nel traffico italiano un mercato di interesse in relazione agli elevati volumi di merci e numero di passeggeri, spinti anche da alcuni eventi contingenti, quali ad esempio l'attesa eliminazione dei duty-free, che oggi costituisce una notevole fonte di profitti per gli operatori dei mari del nord.

Lo studio analizza i regimi normativi dei diversi registri europei ammessi allo svolgimento dei servizi di cabotaggio (Registri Ordinari per tutti i paesi o Primi Registri e Secondi Registri per Germania, Portogallo, Spagna, Danimarca) e le condizioni esistenti nei diversi paesi in termini di mercato del lavoro e normativa fiscale e previdenziale, allo scopo di fornire un'indicazione sulle condizioni di competitività delle imprese armatoriali italiane operanti servizi di cabotaggio nazionale.

Emerge una situazione di forte penalizzazione per le imprese italiane con riferimento sostanzialmente a:

  • Costo del lavoro
  • Fiscalità di impresa

I paesi che presentavano situazioni di limitata competitività delle proprie flotte (ad esempio Spagna e Portogallo) sono intervenuti al fine di consentire alle proprie imprese armatoriali di operare in condizioni di effettiva competitività.

Per l'Italia, l'allineamento del sistema al contesto competitivo risulta di rilevante importanza strategica, considerando che interessa oltre 15.000 marittimi, in grande parte residenti nelle aree meridionali.

Arthur Andersen MBA S.r.l

pagina precedente ]   <      >   [ pagina successiva ]
v
indice ]
Arthur Andersen MBA S.r.l


PSA Genova Pra


Search for hotel
Destination
Check-in date
Check-out date



Index Home Page Forum

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genoa - ITALY
phone: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail