ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

08 December 2021 The on-line newspaper devoted to the world of transports 14:28 GMT+1





La sicurezza della navigazione e la tutela dell'ambiente marino

Studi condotti da organismi internazionali hanno evidenziato come la maggior parte degli incidenti in mare è da imputare a fattori umani, più che a difetti di costruzione o di manutenzione della nave.

Nel settore marittimo, infatti, l'evoluzione tecnologica ha portato ad un grado di automazione tale da permettere di ridurre al minimo il personale necessario alla conduzione della nave, ma permane insostituibile l'azione dell'uomo per tutte le attività di vigilanza e controllo e per tutti quei compiti che non possono essere automatizzati.

E' evidente, però, la necessità che il personale abbia una qualificazione ed una preparazione adeguate alla responsabilità che gli vengono assegnate.

E' con questo intendimento che - a partire dal 1° luglio 1998 - è entrata in vigore la Convenzione SOLAS, per la sicurezza e la protezione ambientale.

Si temeva che la prevista data di applicazione sarebbe stata disattesa, specialmente da parte di paesi con minore tradizione di sensibilità verso la sicurezza e la protezione ambientale. Ciò nei fatti non si è verificato e l'applicazione del Codice, verificata con controlli severi e mirati, è stata vastissima.

Di più, in sede IMO - International Maritime Organization - una crescente importanza sta assumendo il "Format Safety Assessment", una metodologia sistematica e strutturata che permette di condurre un'analisi di rischio in maniera oggettiva e univoca.

Anche in ambito comunitario il 1998 è stato un anno di svolta nella politica della sicurezza. Si è infatti pressoché conclusa la fase legislativa che ha portato all'emanazione di numerose direttive e regolamenti (come la Quality Shipping Campaign) e si è dato inizio alla fase applicativa e di controllo e anche ad iniziative collaterali volte ad incoraggiare l'industria del settore ad andare oltre le condizioni minime richieste.

Nel corso dell'anno il CO.FI.R - Consorzio Confitarma-Finmare per la ricerca - ha anche portato a termine con successo una ricerca sulla "stabilità con falla" delle navi traghetto passeggeri.

Tale ricerca, parzialmente finanziata dalla Commissione europea, è stata condotta in collaborazione con altri organismi del settore tra cui la Vasca Navale di Amburgo, il RINA e il CONSAR. Attraverso l'esecuzione di numerose prove in vasca di tre modelli di navi ro-ro è stato possibile verificare, tra l'altro, l'efficacia delle norme sulla stabilità con falla attualmente previste dalla SOLAS.

Tutela ambientale

Inquinamento marino
(grafico 8)


Fonte: Confitarma

Tra le cause di inquinamento marino, il 61% è dovuto a fonti terrestri (scarichi industriali e urbani, perdite da condotte, eliminazioni più o meno abusive di residui di lavorazione) e solo l'11% alla navigazione commerciale (grafico 8).

Inoltre, la quota di inquinamento attribuibile alle navi è per il 4% imputabile a fattori incidentali e per il 7% a fattori operativi connessi alla normale attività commerciale della nave.

Tutti i regolamenti studiati ed emanati dall'IMO hanno perseguito lo scopo di eliminare o ridurre al minimo queste cause di inquinamento e negli ultimi 20 anni si è ottenuta una riduzione dell'85% dell'inquinamento operativo e del 50% dell'inquinamento incidentale.

Partendo da tale considerazione la Commissione europea ha elaborato una bozza di direttiva sulle "reception facilities" volta a creare, almeno in ambito comunitario, una rete coordinata di stazioni a terra in grado di fornire alle navi servizi adeguati alle loro esigenze.

Particolare attenzione in sede comunitaria è stata poi rivolta alla demolizione navale, fattore fondamentale per il rinnovo della flotta e il mantenimento degli standard ambientali e di sicurezza.

L'armamento italiano appoggia l'iniziativa della Commissione europea di promuovere un programma di assistenza tecnica ai paesi terzi sede di cantieri di demolizione, mirato a migliorare le condizioni di lavoro, dotandoli delle tecnologie necessarie alla protezione delle persone e dell'ambiente.


Indice


PSA Genova Pra


Search for hotel
Destination
Check-in date
Check-out date



Index Home Page Forum

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genoa - ITALY
phone: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail