ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

29 November 2021 The on-line newspaper devoted to the world of transports 15:01 GMT+1



FEMAR CONFERENCE
Future Educational Challenges for Maritime Information Society
Il ruolo della formazione e delle tecnologie dell'informazione
per lo sviluppo dell'economia marittima
    COMMISSIONE EUROPEA
REGIONE LIGURIA
MARIS
In collaborazione con
AMRIE e con il Forum MARIS di Genova


DISCORSO DI BENVENUTO E APERTURA DEI LAVORI



GIANCARLO MORI

Presidente della Regione Liguria

Signore e Signori,

E' con vivo piacere che porgo il benvenuto a tutti i partecipanti alla Conferenza FEMAR dedicata ad affrontare il tema del ruolo della formazione e delle tecnologie dell'informazione per lo sviluppo dell'economia marittima.

L'argomento è di fondamentale importanza per l'Unione europea, stanti le caratteristiche dei nostri sistemi produttivi e la forte valenza dei settori legati al mare.

L'argomento è, ovviamente, di particolare interesse per una Regione come la Liguria che, da un lato, ha una forte connotazione marittima del suo sistema produttivo e, dall'altro, si caratterizza per alcuni punti di eccellenza nei sistemi formativi.

Il programma della giornata è molto denso.

I temi in discussione sono tutti stimolanti perché riguardano le grandi questioni dello sviluppo economico e dell'occupazione, "letti" attraverso il "filtro" della sfida della qualità che i Paesi di più antica industrializzazione, come quelli europei, hanno di fronte nell'era della globalizzazione.

E' in questo quadro che si innesca l'importanza della Programma FEMAR, in quanto esso si intende implementare il contributo che possono dare le nuove tecnololgie e i processi di formazione delle risorse umane.

Su questi argomenti avremo modo di sviluppare un confronto serrato tra i Deputati al Parlamento europeo, a partire dall'on.le Guido Podestà e dall'on.le Bruno Trentin che sono oggi presenti, i funzionari della Commissione europea, che ringrazio per la loro partecipazione, le Autorità portuali e marittime, gli esperti e gli operatori del settore.

Mi auguro che la giornata di lavoro sia proficua e che porti a risultati positivi per la prospettiva di sviluppo del programma FEMAR nel quadro più generale della Società dell'Informazione.

Su questi temi la Regione Liguria è da tempo impegnata con la partecipazione ad iniziative molto positive come quelle di AMRIE e di MARIS che hanno consentito di consolidare e ampliare i rapporti con Istituzioni ed operatori delle regioni marittime europee.

Mi auguro anche che, data la rilevanza degli argomenti, ci possa essere una assunzione di impegni da parte del Governo Italiano e in particolare da parte del sottosegretario al Lavoro Claudio Caron. Buon lavoro!


Its a real pleasure for me today to welcome all participants of the FEMAR Conference, Future Educational Challenges for Maritime Information Society.

The theme of education and training related to information and communication technologies in the maritime sector is of relevant importance for the Regione Liguria as its core business is linked to the maritime industry and to the development of its training processes.

FEMAR represents a valid answer to big matters such as economic development and employment growth in the era of globalisation.

The presence of Members of European Parliament, as On. Guido Podestà and Bruno Trentin, of European Commission functionaries and of representatives of Port Authorities and transport operators, will allows a fruitful confrontation.

The Regione Liguria has a great interest in such initiatives and since few years is engaged in European initiatives such as AMRIE and MARIS that allowed the consolidation of the relationship among Institutions and maritime operators.

I hope the presence of the Deputy Minister Claudio Caron will engaged the Italian Government on these such relevant themes.


Programma conferenza





Search for hotel
Destination
Check-in date
Check-out date



Index Home Page Forum

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genoa - ITALY
phone: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail